Pesaro-Porto Turistico

Il porto di Pesaro è costituito da una serie di darsene e bacini ricavati da successivi adattamenti di quanto esistente nel corso di varie epoche storiche. Attualmente il porto di Pesaro è completamente saturo in promiscuità fra traffico mercantile, petrolifero, diportistico, da pesca e delle costruzioni navali. L’opera del nuovo porto turistico in oggetto determinerà una redistribuzione tra l’esistente sistema portuale e la nuova installazione con una tendenza all’aumento del numero complessivo di unità da diporto ospitabili in relazione alla possibilità di accogliere nel nuovo porto turistico unità sia in maggior numero che di maggiore taglia. In questa prospettiva, l’ubicazione del porto turistico è posta a Levante dell’attuale porto e va incontro all’esigenza di favorire lo sviluppo equilibrato dei traffici e del turismo riducendo al minimo ogni interferenza con gli altri comparti. Il porto turistico di Pesaro è una iniziativa privata che non rientra in alcun piano o programma nazionale. E’ l’accoglimento della previsione fatta dagli strumenti pianificatori locali – Piano Regolatore Portuale della Capitaneria di Porto e Piano Regolatore Generale dell’Amministrazione Comunale - tesi a far dotare la città di una struttura atta a produrre un salto in avanti di Pesaro, città europea di qualità.

Committente:
Privato
Cliente:
Marina di Pesaro s.r.l.
Descrizione dell'opera:
Nuovo Porto Turistico
Luogo:
Pesaro
Progettista architettonico:
Arch. Marco Gaudenzi -Pesaro
Arch. Nicola Pari -Pesaro
Ing. Alfio Rocchi